HUMMUS_TERRENO FERTILE PER LA RICERCA

Abitare, marginalità, attraversare, natura, paesaggio, non umano, ospitare, restituire: queste le parole chiave attorno alle quali Selene Centro Studi|Ekodanza invita l* artist* interessat* a indagare e questionarsi, offrendo loro ospitalità e spazio di lavoro nel contesto del rinnovato centro culturale Paleotto11.

La call è rivolta ad artist* provenienti da qualsiasi ambito disciplinare e offre, da Maggio a Settembre, tre sessioni residenziali di ricerca e creazione, in cui si intende ospitare tre diversi artist* o collettivi ed i loro progetti, per sostenere lo sviluppo di una ricerca trasversale tra arte e natura, multidisciplinare, con particolare attenzione al processo più che al risultato, in dialogo con il luogo e con le persone che lo attraversano.

 

COSA

Hummus ha l’obiettivo di offrire uno spazio, un tempo, un dialogo e un confronto che stimoli un discorso artistico non autoreferenziale ma suscettibile di cambiamento, evoluzione, trasformazione. Nell’apertura e nell’accoglienza risiede la possibilità di un incontro che nutra la ricerca dell’artist* proponente e allo stesso tempo offra una nuova narrazione del luogo in cui viene ospitata, sottolineando altri punti di vista. Il centro Paleotto11 e l’omonimo parco offrono l’opportunità di abitare la marginalità e, in questo terreno, ascoltare un diverso scorrere del tempo e un diverso modo di entrare in relazione con ciò che ci circonda. L’intento è creare uno spazio per la generazione di contenuti che prospettino una nuova traduzione creativa del lavoro artistico residenziale.

 

A CHI È RIVOLTA

La call è rivolta a artist* provenienti da ogni disciplina e ambito di creazione, dalla performance, alla musica, alla danza, teatro, critica, visual art, design, ecc., italiani e non, che siano interessati alle questioni del paesaggio e dello spazio. L* artist* possono presentarsi come singoli o come gruppi, sarà dato particolare valore a pratiche multidisciplinari, che sappiano integrare diversi saperi e pratiche in una visione organica e trasversale.

 

COSA OFFRE

Selene Centro Studi| Ekodanza mette a disposizione:

  •   gli spazi del centro culturale Paleotto11 per l’intera settimana, vitto e possibilità di alloggio;

  •   la consulenza de* operator* attivi nel centro per favorire un dialogo e uno scambio;

  agibilità in gratuità per le giornate lavorative di ricerca.

 

COSA CHIEDE

A* artist* si richiede un interesse a confrontare la propria ricerca con lo spazio in cui entreranno in relazione, portando un proprio contributo al contesto e al relativo ecosistema: il parco del Paleotto, il presidio culturale già presente e la sua azione, la comunità frequentante il parco, la natura specifica e particolare che circonda questo luogo. Nell’ottica di un processo condiviso di ricerca tra l* artist* ospitat* e artist* già attiv* sul luogo, sebbene a livelli diversi, si richiede apertura a un dialogo con operator* presenti nel centro culturale e la disponibilità a far documentare il lavoro, con scopi di studio e ricerca. Al termine della settimana il lavoro potrà essere aperto al pubblico in forma di una restituzione finale (in ottemperanza alle restrizioni per Covid-19), in una modalità che riteniamo arricchente per il proseguimento del processo creativo, grazie al meccanismo di feedback.

LUOGO

Paleotto11 è un centro culturale immerso nel verde delle prime colline bolognesi, collegato al centro città e alla stazione da autobus e treni, facilmente raggiungibile anche in bici. Il contesto che offre è una compenetrazione tra paesaggio umano e naturale: accanto a percorsi e sentieri in natura, è presente una zona ortiva di gestione comunale e una frequentazione varia tra giovani, adolescenti e famiglie, che costituiscono il sostrato comunitario su cui il centro culturale e gli artisti sono invitati ad agire in un dialogo generativo.

Il centro ha una sala di pratica con pavimento in parquet di 100 mq, una sala di accoglienza e coworking, un bar con cucina, oltre allo spazio esterno, attrezzato con tavoli. A disposizione degli artisti in residenza ci saranno gli interi spazi del centro per tutta la durata della residenza, vitto e possibilità di alloggio.

TEMPO

Ogni residenza ha una durata settimanale; i periodi disponibili, per i quali l* artist* possono esprimere preferenza, sono:

  •   Residenza 1: 31 Maggio-5 Giugno;

  •   Residenza 2: 2-8 Agosto;

  •   Residenza 3: 2-9 Settembre.

   

I materiali della domanda dovranno essere inviati entro il 30 aprile 2021; gli esiti saranno comunicati entro le due settimane successive.

 

MATERIALI

Per partecipare è necessario inviare a segreteria@selenecentrostudi.it:

  •   Il form compilato in ogni sua parte per ogni artist* (anche nel caso di collettivi), disponibile qui: https://drive.google.com/file/d/1XQnQTPzrzmBfWNSHz8S7c9yNFWhIrC4R/view?usp=sharing 

  •   curriculum vitae dell’artista; in caso di gruppi o collettivi cv della compagnia e di ogni componente;

  •   scheda sintetica (artistica e tecnica) del progetto proposto;

  •   link video riguardante la ricerca che si intende esplorare durante la sessione di creazione

    ospitata (o di un precedente lavoro affine per contenuto e modalità) max 5 minuti.

PROSPETTIVE

La call è da contestualizzare in una progettualità più ampia, interessata a indagare il principio della modalità di lavoro “in residenza”: Hummus è un momento preliminare e sperimentale, proiettato in una visione più ampia in cui la residenza non sia solo una modalità di concessione di uno spazio di lavoro, ma anche di scambio, confronto e nutrimento reciproco tra artist* ospiti e realtà ospitante. In una fase di lavoro successiva a questa call, l’intenzione è di invitare a lavorare insieme artist*, provenienti da linguaggi diversi, per più sessioni, per creare un percorso, una ricerca e una visione a che si possa auspicabilmente concretizzare in una produzione.

Copyright 2023 The Girls’ Choir. 

  • w-tbird
  • w-facebook
  • w-youtube
  • w-flickr
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now